Per poter crescere, abbiamo bisogno di te. Destina il tuo 5x1000 a Gruppo Asperger Liguria Onlus,

Codice Fiscale: 95159550102,

Codice Iban: IT95U0503432180000000001349.

Banco di Chiavari - Santa Margherita Ligure.

Per registrarsi al sito, è necessario essere già membri del Gruppo Asperger Liguria Onlus e mandare un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , indicando Nome - Cognome - Indirizzo - Data di nascita. In risposta, si riceverà da Joomla! (il servizio a cui si appoggia questo sito) un'email, in cui verranno comunicati il nome utente e la password. Dopodiché si potrà accedere da AREA SOCI. Il trattamento dei dati avviene nel rispetto delle norme riportate nell'Informativa sulla privacy che potete trovare qui, da non confondere con la privacy policy relativa ai cookie.

**********************

NUOVO INCENTIVO PER L'ASSUNZIONE DEI LAVORATORI DISABILI

Home-page

Il governo ha introdotto alcune modifiche all'art. 13 della legge del 12 marzo 1999, per incentivare l'assunzione dei lavoratori disabili. Ne diamo qui comunicazione pubblicandone la circolare.

Vi proponiamo anche la notizia riportata nel Sole 24 Ore, che potete scaricare qui.

**********************

COSA HANNO DETTO GLI ESPERTI SULL'AUTISMO 

Nella sezione ‘Archivio Eventi’ sono disponibili i contributi presentati al convegno del 2 aprile 2016 “Autismi e integrazione scolastica: formazione, buone pratiche e prospettive verso un protocollo d’intesa”.

Il contenuto di ogni intervento è stato preventivamente approvato dal legittimo proprietario ed è quindi scaricabile e utilizzabile: in quest’ultimo caso devono essere però citati il nome e cognome del relatore, il titolo del contributo e l’evento in cui è stato presentato con il titolo indicato sopra.

Gruppo Asperger Liguria ringrazia ancora tutti gli esperti che, con la propria partecipazione al convegno, hanno proposto spunti di riflessione e occasioni di discussione e dibattito, particolarmente importanti e stimolanti su un tema così attuale e complesso come quello affrontato in occasione della nona edizione della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo.

**********************

 SEMINARIO SUI DISTURBI

DELLO SPETTRO AUTISTICO

Venerdì, 29 aprile, l'associazione Proxima ci invita al seminario sulle metodologie di screening per insegnanti ed educatori scolastici.

Scarica qui il pieghevole

**********************

DELIBERA REGIONALE

Segnaliamo la nuova delibera della Regione Liguria in materia di sanità e politiche sociali, che regolamenta i progetti di vita indipendente. Potete leggere il testo della delibera a questo link:

http://www.regione.liguria.it/argomenti/sanita-e-politiche-sociali/handicap/sistema-sociosanitario-integrato-per-la-disabilita/progetti-di-vita-indipendente.html

********************** 

INVITO A PARTECIPARE AI GIOCHI DI RUOLO

A breve, si apriranno le iscrizioni per i giochi di ruolo. Le date e le modalità, sia per l'iscrizione sia per la partecipazione, sono ancora da stabilire, e verranno rese note presto.

Con il laboratorio GDR si vuole creare un momento ludico, educativo e di socializzazione per ogni età.

Lo scopo del laboratorio è creare uno spazio condiviso dove, tramite il gioco di ruolo, verranno perseguiti i seguenti obiettivi:

1) Utilizzo delle abilità sociali necessarie alla vita di tutti i giorni

2) Creazione e rafforzamento di legami d'amicizia. 

3) Sviluppo e uso delle regole del comportamento collaborativo

4) Sviluppo delle capacità di problem solving 

5) Stimolare l'immaginazione

6) Favorire lo sviluppo di abilità di Teoria della Mente

Per maggiori informazioni sui Giochi di Ruolo, potete scaricare il dépliant.

 **********************

 SI POSSONO ACQUISTARE LE MAGLIETTE DELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE

Sono disponibili, al costo di 10,00 euro, le magliette con la scritta "Don't worry, be aspie", messe in vendita dal Gruppo Asperger Liguria Onlus.

Per chi abita a Genova, è prevista la consegna delle magliette previo appuntamento in sede.

Per chi abita fuori Genova e non si può spostare, è prevista la consegna a domicilio, con l'aggiunta di 5,00 euro per le spese di spedizione.

Home-page

**********************

AGGIORNAMENTO SULLE CONSULENZE

È attivo lo Sportello di Consulenza sull'Integrazione Scolastica e relative problematiche presso Centro Territoriale Supporto MIUR sito in Via Bellucci, N° 4, dentro al Convitto Colombo - Liceo Scientifico, Genova. INSEGNANTI e GENITORI possono richiedere una consulenza su appuntamento. Le informazioni sono reperibili a questo link:

https://sites.google.com/site/ctszena/altre-realta-territoriali-di-supporto/collaborazioni/sportello-associazioni

Per ulteriori informazioni, potete scaricare questo documento.

**********************

 "CORSO PER GENITORI ESPERTI" - EDIZIONE 2015-2016

Corso rivolto a genitori di bambini ragazzi e adulti con Sindrome di Asperger e SPETTRO AUTISTICO dell’associazione GRUPPO ASPERGER LIGURIA o interessati

CONSIDERAZIONI INTRODUTTIVE

In Italia le persone nello spettro autistico sono ben 550.000 (molte di più della celiachia, della Sindrome di Down, della cecità e della sordità). Per l'impreparazione dei servizi si osserva un crollo numerico delle diagnosi dopo i 18 anni, mentre l’Autismo è una condizione che dura tutta la vita.

Secondo la ricerca della Fondazione Cesare Serono e del Censis, presentata l'8 febbraio 2012, in Italia la metà delle madri di persone con autismo ha dovuto lasciare il lavoro o ridurlo, per ottenere la diagnosi occorrono da 1 a 3 anni e oltre, il 30% degli adolescenti e adulti non riceve nessun intervento, nel 20% dei casi le famiglie inseguono ipotesi di trattamento inutili, dannose e spesso molto costose. L’assistenza rimane nella grande maggioranza dei casi un onere esclusivo della famiglia, con un impatto rilevante non solo sulla qualità della vita, ma anche sui progetti e le scelte a lungo termine. Il rischio è la perdita di autonomie e abilità faticosamente raggiunte, associato all'abuso di farmaci.

PERCHÉ IL GENITORE DEVE ESSERE ESPERTO

Negli ultimi anni si è assistito ad una crescente attenzione nei confronti del coinvolgimento attivo dei genitori nell’abilitazione, con l’obiettivo di aumentare in loro la conoscenza Insegnare come procede lo sviluppo dei propri figli, coinvolgendo e valorizzando le competenze dei genitori, ma anche dare strumenti alla famiglia per poter meglio assolvere ai propri compiti anche di natura giuridica assume un valore fondante per il “benessere” di quelle famiglie.

Assume quindi sempre più particolare importanza la capacità diventare genitori esperti che osservano e analizzano i problemi (educativi, comunicativi, comportamentali,sociali e di integrazione) dei propri figli con una base di conoscenza tale da dare loro serenità nella scelta e nell’utilizzo di strategie adeguate al contesto.

IL GENITORE ESPERTO

Il Genitore Esperto è una figura che viene formata per essere messa in grado di operare in una logica di rete, come ponte tra le famiglie e le istituzioni, per la formazione dei genitori, per il supporto a gruppi di genitori che hanno avuto una recente diagnosi, per gruppi di auto aiuto, per consulenza di operatori, educatori e insegnanti.

Contenuto del programma:

Si intende approfondire scientificamente la conoscenza della Sindrome di Asperger e dello Spettro Autistico nel proprio ruolo di genitori che ricercano, si vuole fornire utili strumenti per la gestione quotidiana dei figli anche nelle situazioni problematiche e anche la conoscenza necessaria nella gestione delle relazioni interne ed esterne alla famiglia, dal punto di vista gestionale e giuridico, si intende supportare i genitori nella conoscenza complessiva, nell’intero ciclo di vita e con particolare attenzione al periodo dell’adolescenza e degli anni successivi.

MODALITÀ: 2 incontri mensili per un totale di 12 Incontri gratuiti di 2 ore con un Gruppo di genitori a iscrizione obbligatoria mandando una mail di adesione all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Per ragioni organizzative l’iscrizione si intende per tutti gli incontri. Non iscrivetevi se non siete sicuri di partecipare verranno accettate le prime 25 iscrizioni.

CONDUZIONE:

Maria Teresa Borra, Insegnante di scuola primaria e madre di persona nello Spettro Autistico, lavora da trenta anni nel campo educativo, e da 10 anni si occupa di autismo. Nel 2010 consegue il Diploma di Laurea come Esperto nei Processi della Formazione con tesi sullo Spettro Autistico. Nel 2013 consegue il Master in Psicopedagogia e Didattica degli alunni con Disturbo Autistico, dal 2014 segue lo sportello di consulenza del CTS di Genova e partecipa al progetto «Se faccio capisco, ma se capisco faccio meglio». Nel maggio 2015 pubblica un contributo nel numero della rivista Educazione Democratica dal titolo: Different, not less. Il funzionamento nello spettro autisticoE’ impegnata nelle associazioni di genitori e ha organizzato i primi due Corsi sul i Disturbo Autistico in Liguria per insegnanti, operatori e genitori(2009/10 e 2010/11) dal titolo «Sto bene a scuola» il cui poster è stato presentato al 2° Convegno Internazionale «Autismi». Attualmente si occupa di Educazione alle Abilità Sociali e inserimento Lavorativo e ha tenuto il Primo Corso Nazionale per Genitore Esperto.

Verranno invitati esperti in alcuni incontri.

PROGRAMMA LUOGO DATE ORE E INCONTRI 

SEDE Associazione Vico Indoratori 65 Genova

DATE

ORARIO 17.00-19.00

 

 

Argomento

Primo incontro

Martedì 15 dicembre 2014

Presentazione del Corso e della figura del genitore Esperto

Secondo incontro

Lunedì 11 gennaio 2015

Spettro Autistico e Sindrome di Asperger in bambini adolescenti e adulti

Terzo incontro

Lunedì 25 gennaio 2016

Comportamenti Problema

Quarto incontro

Lunedì  8 febbraio 2016

Inserimento scolastico, legislazione e elementi pratici nei vari ordini di scuola

Quinto incontro

Lunedì 22 febbraio 2016

Abilità sociali e adolescenza, educazione alla affettività

Sesto incontro

Lunedì 7 marzo 2016

Linea Guida dei trattamenti riabilitativi

Settimo incontro

Lunedì 21 marzo 2016

Diritti, Legge Autismo, situazione in Liguria con relazione Tavolo Autismo

Ottavo incontro

Sabato 2 Aprile 2016

Partecipazione Convegno B. Berio

Nono incontro

Lunedì 4 Aprile 2016

Integrazione Lavorativa

Decimo incontro

Lunedì 18 Aprile maggio 2016

Vita adulta e autonomie

Undicesimo incontro

Lunedì 9 maggio 2016

Discussione finale

Dodicesimo incontro

Lunedì 23 maggio 2016

Restituzione con questionario

GRUPPO ASPERGER LIGURIA

Info:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gruppo facebook:

https://www.facebook.com/GruppoAspergerLiguria

 **********************

Interviste di Maria Teresa Borra

e Marco Razzi a Telenord

Intervista a Maria Teresa Borra

Il seguente video contiene l’intervento di Maria Teresa Borra, Presidente di Gruppo Asperger Liguria, registrato durante la puntata del 10 aprile 2015 della trasmissione “Stop & Go Salute”, format televisivo regionale di Telenord dedicato all’eccellenza nell’ambito del sistema sanitario.

Il video è stato messo a disposizione di Gruppo Asperger Liguria direttamente dalla stessa emittente.

Maria Teresa Borra, nel suo intervento, parla di Sindrome di Asperger e dei supporti necessari alle persone con la sindrome.

 

Intervista a Marco Razzi

Il seguente video contiene l’intervento di Marco Razzi, attualmente Vice-Presidente di Gruppo Asperger Liguria, registrato durante la puntata del 10 aprile 2015 della trasmissione “Stop & Go Salute”, format televisivo regionale di Telenord dedicato all’eccellenza nell’ambito del sistema sanitario.

Il video è stato messo a disposizione di Gruppo Asperger Liguria direttamente dalla stessa emittente.

Marco Razzi, nel suo intervento, parla di alcune caratteristiche delle persone con la sindrome e, in particolare, delle loro possibilità di inserimento nel mondo del lavoro.

 ********************** 

Ordine del giorno Autismo

Scarica il documento in .pdf

Pubblichiamo qui l'ordine del giorno sull'Autismo http://www.asperger.it/?q=node%2F9 :

**********************

Appuntamento televisivo su Raitre

A partire da giovedì, 29 ottobre, e per 4 giovedì, alle ore 7,30, noi, insieme ai membri di Angsa, saremo ospiti della trasmissione Buongiorno Liguria, per parlare di autismo.

Qui potete assistere alla puntata del 29 ottobre, dove parla Anna Milvio, di Angsa Liguria, con l'intervento disponibile a partire, più o meno, dal minuto 00,20.

Qui potete assistere alla puntata del 19 novembre, dove parlano Maria Teresa Borra e Marco Razzi, del Gruppo Asperger Liguria, con l'intervento disponibile a partire, più o meno, dal minuto 00,20 e 20 secondi.

**********************

 12 settembre 2015: entrata in vigore della nuova legge sull'Autismo - Testo della legge

LEGGE 18 agosto 2015, n. 134

Disposizioni in materia di diagnosi, cura e abilitazione delle persone con disturbi dello spettro autistico e di assistenza alle famiglie. (15G00139)

(GU n.199 del 28-8-2015)

Vigente al: 12-9-2015

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Promulga 

la seguente legge:

Art. 1

Finalità

1. La presente legge, in conformità a quanto previsto dalla risoluzione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite n. A/RES/67/82 del 12 dicembre 2012 sui bisogni delle persone con autismo, prevede interventi finalizzati a garantire la tutela della salute, il miglioramento delle condizioni di vita e l'inserimento nella vita sociale delle persone con disturbi dello spettro autistico.

Art. 2

Linee guida

1. L'Istituto superiore di sanità aggiorna le Linee guida sul trattamento dei disturbi dello spettro autistico in tutte le età della vita sulla base dell'evoluzione delle conoscenze fisiopatologiche e terapeutiche derivanti dalla letteratura scientifica e dalle buone pratiche nazionali ed internazionali.

Art. 3 

Politiche regionali in materia di disturbi dello spettro autistico

1. Nel rispetto degli equilibri programmati di finanza pubblica e tenuto conto del nuovo Patto per la salute 2014-2016, con la procedura di cui all'articolo 5, comma 1, del decreto-legge 13 settembre 2012, n. 158, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2012, n. 189, si provvede all'aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza, con l'inserimento, per quanto attiene ai disturbi dello spettro autistico, delle prestazioni della diagnosi precoce, della cura e del trattamento individualizzato, mediante l'impiego di metodi e strumenti basati sulle più avanzate evidenze scientifiche disponibili.

2. Ai fini di cui al comma 1, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano garantiscono il funzionamento dei servizi di assistenza sanitaria alle persone con disturbi dello spettro autistico, possono individuare centri di riferimento con compiti di coordinamento dei servizi stessi nell'ambito della rete sanitaria regionale e delle province autonome, stabiliscono percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali per la presa in carico di minori, adolescenti e adulti con disturbi dello spettro autistico, verificandone l'evoluzione, e adottano misure idonee al conseguimento dei seguenti obiettivi:

a) la qualificazione dei servizi di cui al presente comma costituiti da unità funzionali multidisciplinari per la cura e l'abilitazione delle persone con disturbi dello spettro autistico;

b) la formazione degli operatori sanitari di neuropsichiatria infantile, di abilitazione funzionale e di psichiatria sugli strumenti di valutazione e sui percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali basati sulle migliori evidenze scientifiche disponibili;

c) la definizione di equipe territoriali dedicate, nell'ambito dei servizi di neuropsichiatria dell'età evolutiva e dei servizi per l'età adulta, che partecipino alla definizione del piano di assistenza, ne valutino l'andamento e svolgano attività di consulenza anche in sinergia con le altre attività dei servizi stessi;

d) la promozione dell'informazione e l'introduzione di un coordinatore degli interventi multidisciplinari;

e) la promozione del coordinamento degli interventi e dei servizi di cui al presente comma per assicurare la continuità dei percorsi diagnostici, terapeutici e assistenziali nel corso della vita della persona;

f) l'incentivazione di progetti dedicati alla formazione e al sostegno delle famiglie che hanno in carico persone con disturbi dello spettro autistico;

g) la disponibilità sul territorio di strutture semiresidenziali e residenziali accreditate, pubbliche e private, con competenze specifiche sui disturbi dello spettro autistico in grado di effettuare la presa in carico di soggetti minori, adolescenti e adulti;

h) la promozione di progetti finalizzati all'inserimento lavorativo di soggetti adulti con disturbi dello spettro autistico, che ne valorizzino le capacità.

Art. 4

Aggiornamento delle linee di indirizzo del Ministero della salute

1. Entro centoventi giorni dall'aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza previsto dall'articolo 3, comma 1, il Ministero della salute, previa intesa in sede di Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, e successive modificazioni, provvede, in applicazione dei livelli essenziali di assistenza medesimi, all'aggiornamento delle linee di indirizzo per la promozione ed il miglioramento della qualità e dell'appropriatezza degli interventi assistenziali nei disturbi pervasivi dello sviluppo (DPS), con particolare riferimento ai disturbi dello spettro autistico, di cui all'accordo sancito in sede di Conferenza unificata il 22 novembre 2012. Le linee di indirizzo sono aggiornate con cadenza almeno triennale.

2. L'attuazione delle linee di indirizzo aggiornate ai sensi del comma 1 costituisce adempimento ai fini della verifica del Comitato permanente per la verifica dell'erogazione dei livelli essenziali di assistenza.

Art. 5

 Attività di ricerca

1. Il Ministero della salute promuove lo sviluppo di progetti di ricerca riguardanti la conoscenza del disturbo dello spettro autistico e le buone pratiche terapeutiche ed educative.

Art. 6

 Clausola di invarianza finanziaria

1. Dall'attuazione della presente legge non devono derivare nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica. Le amministrazioni interessate alla relativa attuazione vi provvedono con le risorse umane, finanziarie e strumentali disponibili a legislazione vigente.

 

 

La presente legge, munita del sigillo dello Stato, sarà inserita nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato.

Data a Palermo, addì 18 agosto 2015

MATTARELLA

Renzi, Presidente del Consiglio dei ministri

Visto, il Guardasigilli: Orlando

 **********************

Webinar di Genova CTS:

"Se faccio capisco, ma se capisco posso fare meglio"

**********************

Segnaliamo questo link, da cui è possibile reperire le date, gli orari e i relativi contatti per le consulenze offerte dalla nostra associazione:

https://sites.google.com/site/ctszena/altre-realta-territoriali-di-supporto/collaborazioni/sportello-associazioni

**********************

 

Vi invitiamo a visitare la sezione Attività in corso per

info sul Progetto di tempo di libero "Autismo in cammino"

ora in corso qui il link http://www.aspergerliguria.it/it/2013-04-01-09-26-46/63-corso-abilita-sociali-per-bambini-ragazzi-e-adulti-s-a-2014.html

Buon inizio di anno scolastico a tutti

Quest'anno siamo presenti come Associazione Asperger Liguria nel Centro di Supporto Territoriale del Ministero dell’Istruzione, Ufficio Regionale Scolastico della Provincia di Genova, sito presso il Convitto Colombo, Istituto Omnicomprensivo, Via Dino Bellucci 4 Genova. 

Lo sportello è a disposizione per consulenza a insegnanti e  famiglie da parte di esperti della nostra Associazione nei giorni e  orari indicati per l’anno scolastico 2014/15, seguendo questi link:

https://sites.google.com/site/ctszena/altre-realta-territoriali-di-supporto

https://sites.google.com/site/ctszena/altre-realta-territoriali-di-supporto/collaborazioni/sportello-associazioni 

 ********************** 

Collaborano con la nostra Associazione USP Liguria e CTS, in supporto agli insegnanti della Provincia di Genova. Per maggiori informazioni, potete consultare il seguente link:

 **********************

Video sul Progetto L.E.O.N.E.

 

Home-page

 

Il 2 aprile 2014, Giornata Internazionale Consapevolezza Autismo, noi l'abbiamo passata così: con la certezza di aver fatto molte cose quest'anno per noi e per i nostri figli, insieme.

Con le famiglie stiamo lavorando per aprire nuove strade e vorremmo farlo coinvolgendo più persone nelle attività.

Non facciamo iniziative pubbliche perché in questo momento abbiamo altre priorità, ma sappiamo che questa data ha un grande valore e noi genitori la consapevolezza la pratichiamo tutto l'anno.

**********************

 È necessario rinnovare la quota associativa per l'anno 2014, versando l'importo di € 25,00 con bonifico bancario indicando il seguente numero di c/c Bancario: IT95U0503432180000000001349 Banco di Chiavari - Santa Margherita Ligure, intestato a Gruppo Asperger Liguria.

Chi avesse bisogno di visualizzare il modulo di iscrizione dell'associazione, può andare su questa pagina .

DEFINIZIONE SINDROME DI ASPERGER E SPETTRO AUTISTICO SECONDO IL NUOVO DSM V da www.asperger.it

LA SINDROME DI ASPERGER E LO SPETTRO AUTISTICO 

La definizione di “Sindrome di Asperger” prende il suo nome da quello del medico austriaco Hans Asperger, che per primo ha identificato, studiato e descritto un gruppo di bambini con particolari comportamenti nell’interazione sociale, nelle abilità comunicative e negli interessi.

E’ stata introdotta nel DSM (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders) IV nel 1994 ed inserito, come l’Autismo, nella categoria dei Disturbi Pervasivi dello Sviluppo.

In sintesi, si differenziava dall’Autismo per l’assenza di ritardi clinicamente significativi nello sviluppo cognitivo e del linguaggio, delle capacità d'autonomia, del comportamento adattativo, salvo, ovviamente che nell’interazione sociale. 

Con il DSM V (2013) si parla di Disturbi dello Spettro Autistico, definiti all’interno di due sole categorie: “deterioramento persistente nelle comunicazioni sociali reciproche e nelle interazioni sociali in diversi contesti” e “schemi comportamentali ripetitivi e ristretti”, entrambi presenti fin dall’ infanzia, ma possono non diventare manifesti finché le esigenze sociali non superano i livelli di capacità. A loro volta, tali categorie sono descritte attraverso alcuni sintomi, tra cui, per la prima volta, l’ipo o iper sensibilità verso gli stimoli sensoriali.La presenza di tali sintomi deve compromettere o limitare il funzionamento quotidiano. La diagnosi ora richiede la presenza o l’assenza di disabilità intellettiva correlata, di alterazioni del linguaggio, così come di condizioni mediche e genetiche aggregate.

La Sindrome di Asperger e il Disturbo Pervasivo dello Sviluppo non Altrimenti Specificato scompaiono. L’APA (American Psychiatric Association, che redige il DSM) sottolinea ciò che nella pratica clinica è dato osservare e cioè che  le diverse condizioni delle persone con Autismo appartengono ad uno stesso continuum, piuttosto che costituire entità separate.

Ciò che differenzia, secondo il DSM V, e quindi dà origine a “sub diagnosi” è la “gravità” che viene identificata nella necessità di “supporto” . La condizione autistica può richiedere quindi “very substantial support”, “substantial support”, “support”.

A partire dal 2014, sarebbe possibile sostituire la definizione di “Sindrome di Asperger” con quella di “Spettro autistico”, specificando che la persona interessata non ha disabilità intellettiva, e che non ha necessità di un supporto intensivo. Anche se bisognerà sempre tenere conto degli specifici profili individuali. Come, del resto accadeva anche col DSM IV, quando si cercava di classificare le persone che non rispondevano a tutti i requisiti previsti per la Sindrome di Asperger, ma con discreti livelli di autonomia e di sviluppo cognitivo e del linguaggio, nella definizione (non prevista dal Manuale) di Autismo ad Alto Funzionamento.

E’ evidente inoltre che rappresentando l’Autismo come uno “spettro”, sarà difficile definire anche i confini con la condizione di “normalità” (neuro tipica) e quindi sarà possibile individuare persone che manifestano condizioni “limite” (cd variante normale e/o sub clinica).

********************** 

 

 L'11 GENNAIO, È STATO PRESENTATO AI SOCI IL NUOVO PROGETTO DI CORSO PER GRUPPI, DI EDUCAZIONE ALLE ABILITÀ SOCIALI PER BAMBINI, RAGAZZI E GIOVANI CON SA E AAF, CHE TROVATE NELLA SEZIONE "ATTIVITÀ IN CORSO" A QUESTO LINK:

http://www.aspergerliguria.it/it/2013-04-01-09-26-46/63-corso-abilita-sociali-per-bambini-ragazzi-e-adulti-s-a-2014.html

BENVENUTI. QUESTO SITO E' STATO APERTO  IL 2 APRILE 2013 GIORNATA MONDIALE PER LA CONSAPEVOLEZZA DELL’AUTISMO  

UN GROSSO GRAZIE A FABRIZIO ZUNINO PER LA COSTRUZIONE DI QUESTO SITO

I disturbi dello spettro autistico, tra cui la sindrome di Asperger, sono di natura neurobiologica, caratterizzati da severe compromissioni nelle aree della comunicazione verbale e non verbale e dell'interazione sociale. Secondo stime internazionali (Kim et al. 2011; Centers for Disease Control and Prevention, 2012) almeno una persona su 100 rientra nello spettro autistico, con forme e gravità diverse.

In Italia le persone nello spettro autistico sono ben 550.000 (molte di più della celiachia, della Sindrome di Down, della cecità e della sordità). Per l'impreparazione dei servizi si osserva un crollo numerico delle diagnosi dopo i 18 anni, mentre l’Autismo è una condizione che dura tutta la vita.

Secondo la ricerca della Fondazione Cesare Serono e del Censis, presentata l'8 febbraio 2012, in Italia la metà delle madri di persone con autismo ha dovuto lasciare il lavoro o ridurlo, per ottenere la diagnosi occorrono da 1 a 3 anni e oltre, il 30% degli adolescenti e adulti non riceve nessun intervento, nel 20% dei casi le famiglie inseguono ipotesi di trattamento inutili, dannose e spesso molto costose. L’assistenza rimane nella grande maggioranza dei casi un onere esclusivo della famiglia, con un impatto rilevante non solo sulla qualità della vita, ma anche sui progetti e le scelte a lungo termine. Il rischio è la perdita di autonomie e abilità faticosamente raggiunte, associato all'abuso di farmaci.

 

GRUPPO ASPERGER  LIGURIA

 

Il GRUPPO ASPERGER LIGURIA, dal 2006, segue nella regione numerose famiglie di bambini, ragazzi e adulti con Sindrome di Asperger e Spettro Autistico con azioni di... <Leggi tutto l'articolo>

GRUPPO ASPERGER LIGURIA

Informazioni aggiuntive

Navigando sul sito ufficiale del Gruppo Asperger Liguria Onlus, ne accetti la privacy policy. Il sito utilizza i cookie per l'autenticazione, la navigazione e tutte le operazioni, nonché i cookie di terze parti, per il tracciamento degli utenti. Nel momento in cui l'utente naviga, effettua le procedure di login, o clicca sulle varie icone, sui video e sulle immagini, è consapevole che potrà essere tracciato e i cookie potranno essere installati nel suo hard disk. Per conoscere la nostra politica sulla privacy, clicca sulla scritta privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information