Lo Spettro Autistico è una condizione del neurosviluppo caratterizzata da un diverso funzionamento a livello cerebrale. Il cervello autistico possiede quindi una configurazione atipica. Tale diversità è probabilmente dovuta a una differente connettività a livello neurologico. Ciò significa che le varie aree del cervello autistico sarebbero diversamente collegate tra di loro, rispetto a come sono collegate nel cervello tipico.

 

Impatto dell'autismo sulla vita della persona

Tale diversità può avere un impatto, più o meno significativo, nelle modalità di interazione sociale, nel processamento di informazioni, nella ricezione sensoriale e nella tolleranza al sovraccarico sensoriale, nella comunicazione verbale e non verbale, negli interessi che possono essere ristretti ed estremamente assorbenti, e nei movimenti ripetitivi e stereotipati.

 

Ogni persona autistica è diversa dalle altre

Ogni persona rientrante nello Spettro Autistico possiede tutte o alcune di queste caratteristiche, con differente intensità e combinate in modo diverso. Per tale ragione, ogni persona diagnosticata o prossima a ricevere una diagnosi si differenzia da tutti gli altri autistici nel comportamento, nel funzionamento cerebrale, nella tolleranza sensoriale, etc... Ogni autistico è autistico in modo diverso.

 

L'autismo non è una patologia

L'autismo non è una patologia, né una deviazione neurologica, ma solo una condizione differente. Il motivo per cui per tanto tempo lo si era considerato come una devianza, è che, rispetto alla popolazione a sviluppo tipico, gli autistici erano meno numerosi. Ancora oggi gli autistici rappresentano una minoranza all'interno della popolazione, anche se negli ultimi anni le diagnosi di autismo sono diventate più frequenti.

 

Sei autistico o hai l'autismo?

L'autismo non è qualcosa che si ha, ma si è autistici. Lo Spettro Autistico ha origini genetiche e pervade la persona nella sua totalità, per tutta la vita. Non si può avere l'autismo, ma semplicemente si può essere autistici.

 

L'autismo NON va dal più al meno autistico

Il DSM-5, ossia l'ultima versione del manuale diagnostico dei disturbi mentali, ha eliminato il termine Sindrome di Asperger, così come la dicitura Autismo ad Alto Funzionamento, etichette diagnostiche con cui un tempo si indicavano gli autistici ritenuti "a funzionamento un po' migliore" degli altri appartenenti allo spettro. La scelta di abolire tale terminologia è dovuta al fatto che non esistono autistici a funzionamento più alto o più basso, e l'autismo stesso non è una condizione avente tante gradazioni: non si è più o meno autistici. Si è invece autistici in modi diversi, dato che i vari tratti autistici sono diversamente combinati in ogni persona autistica e, spesso, la stessa persona autistica manifesta i sintomi in maniera più o meno marcata a seconda della situazione ambientale in cui è inserita.

 

Il simbolo dell'Autismo

Il simbolo scelto dalla comunità autistica per autorappresentarsi, e adottato per la giornata mondiale dell'orgoglio autistico (Autistic Pride Day), fissata ogni anno per il 18 giugno, è il simbolo di Infinito, colorato con tutti i colori dello spettro.  L'Infinito vuole rappresentare la diversità con infinite variazioni e infinite possibilità. I colori dello spettro vogliono rappresentare la grande varietà delle persone autistiche e i loro molteplici modi di essere. Per la giornata di consapevolezza dell'Autismo (World Autism Awareness) del 2 aprile, invece, si utilizza ancora il colore blu.

 

Dodici brevi informazioni sull'autismo

N.B. Il primo punto, descritto nel video, in cui si parla del cervello autistico come formato da parti che si sviluppano più velocemente insieme ad altre che si sviluppano più lentamente, non è scientificamente corretto. Le ricerche sembrano piuttosto dimostrare una diversa connettività tra le varie aree del cervello autistico se messo a confronto con il cervello tipico.

A parte questa inesattezza, il video pubblicato su YouTube da Aspergers from the Inside e tradotto dall'inglese descrive bene la condizione autistica.

Informazioni aggiuntive

Navigando sul sito ufficiale del Gruppo Asperger Liguria Onlus, ne accetti la privacy policy. Il sito utilizza i cookie per l'autenticazione, la navigazione e tutte le operazioni, nonché i cookie di terze parti, per il tracciamento degli utenti. Nel momento in cui l'utente naviga, effettua le procedure di login, o clicca sulle varie icone, sui video e sulle immagini, è consapevole che potrà essere tracciato e i cookie potranno essere installati nel suo hard disk. Per conoscere la nostra politica sulla privacy, clicca sulla scritta privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information